Pettole allo zafferano con crema di piselli

IMG_0963

Ingredienti per quattro

Per la pasta:

– 300 g di farina tipo 2
– 100 g di semola di grano duro
– 1 uovo
– Acqua per impastare

Per la Crema di piselli:
– 150 g di piselli
– 50 g di Parmigiano grattugiato

Per il condimento della pasta:
– 70 ml di latte
– Zafferano in pistilli dell’azienda Arianna
– 2 porri
– Sale, pepe

“Pettole” è la maniera napoletana di chiamare le pappardelle. Le pettole al sugo sono il piatto domenicale per eccellenza. Supreme quelle di mia madre!
Mio marito le ha realizzate con la pasta avanzata dalla realizzazione dei casoncelli bergamaschi (versione personale, naturalmente).
Non è un piatto veloce, ma il risultato è straordinario. Vale la pena, ogni tanto, concedersi del tempo per la preparazione di una buona pasta.
Il condimento è semplice.
Riscaldate il latte con i pistilli di zafferano e lasciate in infusione.
Lessate i piselli in poca acqua salata per 20 min. circa.
Tagliate i porri a rondelle e rosolateli in poco olio e sale.
Nel frattempo preparate la pasta lavorando le farine e l’uovo con poca ancora fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Stendete la pasta con matterello o con l’apposita macchina e ritagliate delle tagliatelle dalla larghezza di 2 cm.
Lasciatele riposare.
Frullate i piselli in poca acqua di cottura e il parmigiano grattugiato. Riscaldate mescolando continuamente.
Cuocete la pasta. Nel frattempo versate il latte allo Zafferano in una padella salta pasta e aggiungetevi un poco di acqua di cottura della pasta.
Scolate le pasta e versatela nella padella con lo scalogno rosolato.
Preparate quattro piatti. Versatevi al centro la crema di piselli e disponetevi con cura le pettole.